Chi siamo

Bmx story

Flatland

Race

Street

Dirt Jumping

Vert

Old School

Old School race

News
Museo

Eventi

Links

E-mail
CompanyZone

OLD SCHOOL RACE


 

Un po' di storia...tratta dal nostro archivio e in parte dal libro:

BMX SPORT E AVVENTURA (Germinal Gilli 1986 )

Il bmx nasce ufficialmente il 10 Luglio 1969 a Santa Monica ( California ).

In Italia e' giunto relativamente in ritardo rispetto ad altri Paesi Europei, e lega la sua storia a due grossi personaggi del mondo sportivo: Aldo Gandolfo e Giuseppe De Tommaso. ambedue giornalisti, Gandolfo ligure energico, e De Tommaso emiliano dal sorrisso accattivante, avevano in comune la grande aspirazione di introdurre nuovi sport in Italia. Nel 1978 il BMX Americano era divenuto una concreta realta', e per i due promoters nel presentarlo in Italia trovarono una favorevole accoglienza e unanimi consensi. I due amici avrebbero quindi avuto modo di sviluppare questo nuovo sport, facendolo evolvere anche da noi, ma il destino aveva tracciato linee diverse: Giuseppe De Tommaso peredeva la vita in un tragico incidente al seguito della Parigi Dakar, quando la Jeep su cui viaggiava si cappotto'. Per Aldo Gandolfo continuare nell'impresa divenne difficile , e dopo tre anni di intensa attivita' promozionale, con l'ingresso nel settore dell'organismo federativo in campo ciclistico, la FCI ritenne concluso il suo compito di pioniere per l'Italia del BMX. Il testimone passava di mano, la gestione sportiva da privata divenne pubblica; l'intero movimento dalla pratica quasi di "elite" divenne popolare, senza confini. Si delineava gia', all'orizzonte, l'immagine di un BMX classico "rivisitato" in chiave profondamente ciclistica.

Alcune tappe fondamentali del BMX in Italia.

E' sempre molto difficile determinare esattamente le varie fasi di crescita e sviluppo, su un territorio , di una disciplina sportiva. A volte ad averne il merito sono le persone, altre volte le industrie o organismi privati e publbici. Per quel che riguarda il BMX, vi sono comunque eventi che si prefigurano come basilari. Uno di questi e' stato senz'altro vissuto nel 1983 con l'attuazione del trofeo <Bianchi-Piaggio BMX>, che ebbe come palcoscenico Finale il Motor Show di Bologna. A questo primo successo ne seguirono altri di vario genere, come i trofei indetti dalla Federciclismo, il <trofeo Vivi'>, di tipo monomarca, e il Campionato A.I BMX ( Associazione Italiana BMX ).

20 Dicembre 1981 Viene comunicato alla I.BMX.F che in Italia e' stata fondata la A.I.BMX

30 Settembre 1982 Aldo Gandolfo fa' richiesta alla I.BMX.F di affiliare la A.I BMX.

12 Giugno 1983 Si tiene la prima vera gara di BMX in Italia, al Polisportivo O. Buscherini di Forli.

27 Luglio 1983 La A.I. BMX (di cui ne fanno parte: A. Gandolfo - D. Scarpa - R. Avogadro e F. Peirano) e' ufficialmente affiliata alla I.BMX.F

Febbraio 1984 Esce il primo libro che tratta la BMX, dal titolo: "BMX che passione..riders ready go" Autore Giorgio Zampieri - Edizioni Koeller. 57 Pagine

13 Maggio 1984 Si tiene la prima gara Internazionale in Italia, a Pinerolo (TO ) 181 iscirtti.

21/22 Luglio 1984 Per la prima volta l'Italia partecipa ufficialmente al campionato Europeo tenutosi a Birmingham (UK)

8 Agosto 1985 La A.I. BMX cambia direzione, i nuovi responsabili diventano: Claudio Brusi - Giorgio Ceruti - Angiolino Gafforni - Fausto Gennari - Liliana Raimondi - Franco Gandolfi e Attilio Generali.

26/28 Agosto 1985 Si tiene il primo campionato del Mondo sotto l'egidia della F.I.A.C a Jesolo (VE) circa 400 iscritti ( In occasione del mondiale su strada di Bassano del Grappa )

18/20 Luglio 1986 Si tiene il del campionato del Mondo U.C.I a Riccione (RN) circa 500 iscritti

Gennaio 1986 Esce il secondo libro che tratta la BMX, dal titolo: "BMX sport e avventura" Autore Germinal Gilli - Edizioni Mediterranee. 123 Pagine

Gennaio 1987 Esce il terzo libro che tratta la BMX, dal titolo: "il BMX per tutti" Autore Augusto Rosati in collaborazione della F.C.I - Edizioni Gremese. 128 Pagine

20/24 Luglio 1988 Si tiene il campionato Europeo U.C.I alla Campaza di Fosso Ghiaia ( RA )

21 Giugno 1994 Un tragico incidente toglie la vita a Fabrizio Piacenti, rider Storico Piemontese che ricordo personalemte con affetto, dotato di grande tecnica e ben voluto da tutti. 17|03|75 - 21|06|94

Fabrizio Fabrizio Fabrizio con Migliorini

Sotto: Forli', 12 Giungo 1983. Alcune fasi della prima gara svoltasi in Italia. Il tracciato e' quello del Polisportivo O.Buscherini

 

Biciclette BMX Italiane

Nei primi anni 80 col diffondersi delle BMX, anche in Italia quasi tutte le aziende di biciclette producevano almeno un modello di BMX, alcune di bassa qualita' e meno indicate per l'uso agonistico, e altre gia' piu' adatte per le "competizioni", anche se a dire il vero erano in pochi ad usarle in pista, Tra le varie possiamo ricordare le aziende piu' rappresentative per l'old school. Su tutte la Bianchi, che faceva anche una grande promozione ( vedi sopra ), la Vivi' anch'essa impegnata largamente nella promozione, l' Atala, la Titan ( made in San Marino ) la Torpado, la Cinelli, la Olmo, la Carraro, l ' Aprilia, la Malaguti e non per ultima la Silver Star. Qui di seguito vi mostriamo solo alcune di queste, purtroppo non e' facile trovare immagini dell'epoca, anzi se avete delle foto delle succitate marche fatecele avere e le pubblicheremo. Non ci inoltriamo nel panorama Internazionale perche' sarebbe impossibile citarle tutte, e poi questa e' la storia Italiana....

 

VIVI' FORMULA SENIOR

 

ATALA 4

 

BIANCHI

 

OLMO

 

CINELLI

 

TORPADO

 

MALAGUTI

 

TITAN TCX CORSARINA

 

Siamo alla ricerca di foto degli anni 70/80 delle bmx che riguardano la scena Italiana, se ne avete e volete contribuire a questa sezione contattateci via mail: info@bmxitalia.it

 
   
bmxitalia is a property of Iaccarino Manlio. Copyright 1998-2005 Networks. All rights reserved.